pianoforte moderno e jazz

corso


Corso di pianoforte moderno e jazz

Premessa: Il corso tratta gli aspetti fondamentali dell'armonia, della melodia e del ritmo della musica jazz attraverso lo studio degli standard, del blues e delle loro derivazioni (pop,latin, ecc.)

PRIMO ANNO

  • Intervalli e triadi

  • Modi maggiori e cadenze principali

  • Accompagnare un facile brano pop-Armonizzare un brano con parte a sigle e melodia

  • Quadriadi e sigle

  • Lo studio in tutte le tonalità

  • Armonizzazione a tre voci

  • Applicazione dell'armonizzazione a tre voci ad un brano

  • Sostituzione di tritono-

SECONDO ANNO

  • Accordi per la mano sinistra

  • Le principali scale per comporre e improvvisare

  • Applicazione delle scale

  • Il Blues (12 misure) Accordi di settima.

  • L'Anatole

  • Elementi di improvvisazione

  • Approfondimento delle tecniche di accompagnamento

  • Studio di alcuni Standards facili

TERZO ANNO

  • Armonizzazione per quarte

  • SO WHAT chords,accordi sovrapposti e loro applicazione agli standards

  • Studio delle scale pentatoniche

  • Armonizzazioni più complesse

  • Studio di trascrizioni dei più importanti pianisti

  • Studio dei più importanti stili pianistici, dallo STRIDE PIANO al BEBOP e MAINSTREAM

QUARTO ANNO

  • BLOCK CHORDS, come armonizzare le singole note di una melodia

  • Salsa e Latin Jazz

  • L'accompagnamento nel jazz con accenni alla musica latina-Studio di sostituzioni armoniche più complesse(Coltrane changes)

  • Lettura di trascrizioni dei maggiori pianisti del jazz moderno

  • Applicazione delle tecniche apprese agli Standards

  • Come suonare insieme a una ritmica (basso e batteria) o a più elementi

I testi di riferimento sono:
THE JAZZ PIANO BOOK di M.LEVINE
HANON –Il pianista virtuoso-
FINIZIO –LE SCALE-


insegnante Elisabetta Serio

La personalità artistica di Elisabetta Serio prende spunto dalla vita nella sua complessa semplicità. Ciò che rende affascinante il suo percorso è guardare e ascoltare con lo stupore di un bambino, prendendo spunto da ogni forma e genere musicale.

In fondo la musica non pu ò essere settoriale, chiusa e limitata ad un solo genere ma è musica in ogni situazione.

La sua formazione è classica e moderna. Studia musica classica al conservatorio, si laurea in jazz e studia con il Mo. Valerio Silvestro. Segue seminari con Barry Harris.

Si è da soli per la maggior parte del tempo, concentrati sull’ascolto che si cerca di trasformare in suono.

Le collaborazioni raccontano il suo suono: mediterraneo con Pino Daniele (con cui ha collaborato negli dal 2012 al 2015) con il neapolitan power (da James Senese, Tullio De PIscopo, Rino Zurzolo, Enzo Gragnianello); funky, blues con la cantante inglese Z Star, world music con Sarah Jane Morris. E tanti suoni ancora.

Ha viaggiato molto intorno al mondo per concerti. Più volte in Russia, Inghilterra, Francia, Germania, America, Trinidad e Tobago, Turchia, ecc, prendendo parte a numerosi Jazz Festival come Usadba Jazz Festival, Toronto Jazz Festival, San Francisco Jazz Festival, fino al nostrano Umbria Jazz.

Oltre all’attrazione per la meraviglia dell’improvvisazione Elisabetta Serio ha una profonda fascinazione per l'architettura formale della musica.

I progetti di Elisabetta sono molteplici: dal trio con il batterista Leonardo De Lorenzo e il contrabbassista Marco de Tilla, fedeli compagni di viaggio, con il trombettista Fulvio Sigurta, un virtuoso dello strumento, con la stessa Sarah Jane Morris, spesso ospite del quartetto.

Inoltre vanta la partecipazione a molti dischi come turnista.

insegnante: Elisabetta  Serio